image_pdfimage_print
Lunedì 14 novembre – ore 21 – Sala  Buzzi (Via Berlinguer, 11 – Ravenna)

Giuseppe Pompili, alpinista, documentarista e fotografo presenterà :

“Perù: dall’inizio della storia ai confini del cielo”
Viaggio in Perù dai siti precolombiani alla civiltà Inca per finire sulle alte vette della Cordillera Blanca con l’ascensione di quattro cime sopra i 6000 metri.

Giuseppe Pompili, bolognese, laureato in Ingegneria Nucleare, libero professionista, segue l’attività di progettazione e collaudo di strutture nel settore dell’ingegneria civile.
Socio CAI da 33 anni, pratica l’alpinismo, lo scialpinismo, l’arrampicata sportiva e la corsa a piedi. Fotografa, filma e cura la realizzazione di audiovisivi sui suoi viaggi e spedizioni Ha partecipato ad alcune maratone italiane ed estere. Ha corso tre volte la 100 km del Passatore, riuscendo a completare la gara in poco più di 10 ore. Ha conseguito i brevetti da paracadutista sportivo e di volo a vela. Ha partecipato e organizzato numerose spedizioni in tutti i continenti: dalle Ande (Argentina, Cile, Perù, Bolivia), al Karakorum (Pakistan), all’Africa (Kilimanjaro, Kenya), all’Himalaya (Nepal, Tibet, India). E’ stato con slitta e sci al Polo nord geografico e ha salito l’Everest da solo per la cresta nord-est  . Il 28 dicembre 2005 è giunto in vetta al monte Vinson, la più alta vetta dell’Antartide, che ha poi disceso con gli sci. Ha ultimato la salita delle “Seven Summits” il 10 gennaio 2006, 3° italiano assoluto e 2° nella combinata (Carstensz e Kosciuszko), dopo Reinhold Messner. Si tratta della salita alla più alta vetta di ciascuno dei sette continenti. Nell’ottobre del 2006 ha salito l’Ama Dablam e nel luglio 2007 ha effettuato un tentativo al Broad Peak, che mi ha visto arrivare alla sella a quota 7850 metri, meno di duecento metri dalla vetta. Nella primavera del 2008 ha organizzato e partecipato a una spedizione al Dhaulagiri e nell’ottobre dello stesso anno ha completato, con la salita al Puncak Jaya in West Papua, anche la versione “Carstensz” delle 7 Summits. Nel luglio del 2009 è arrivato a meno di cento metri dalla vetta del Nanga Parbat. Nel luglio 2011 ha tentato il Gasherbrum, giungendo sino a quota 7600 m. Il 26 luglio 2014 ha raggiunto la vetta del K2. Nel giugno del 2015 ha salito cinque cime della Cordigliera Bianca, in Perù: il Nevado Ishinca, il Nevado Pisco, l’Alpamayo, il Quitaraju e lo Huascaran.
INGRESSO LIBERO
Share